Le strategie di base per iniziare a fare trading

I miracoli nel forex non esistono così come le formule magiche, per iniziare a fare trading dovrete sperimentare tecniche, piattaforme e broker sulla vostra pelle, credo che qualunque professionista di successo abbia avuto a che fare con questi problemi

La lunga strada verso il guadagno

Fare trading non è una attività semplice ma può diventare profittevole a patto che si lavori con audacia e costanza, la voglia di studiare e imparare non deve mai mancare. Moltissimi esperti mettono ogni giorno a disposizione strategie che non vanno bene per tutti.

Una strategia di fatto aiuta il trader a cercare dei punti comuni che lo possano aiutare a capire come entrare ed uscire dal mercato nel modo giusto ma sopratutto per guadagnare, per fare questo però possono servire molte esperienze anche negative.

Cosa fare per iniziare ?

Chi è principiante deve capire una cosa fondamentale : l’obiettivo del bravo professionista è quello di utilizzare una propria strategia per individuare i punti migliori di uscita ed ingresso nei mercati, e fare scalping anche se necessario.

Per fare questo bisogna :

  • stare molto attenti alle notizie di economia
  • non snobbare il mercato azionario
  • fare analisi fondamentale e tecnica
  • studiare i trend e gli andamenti dei prezzi

Capirete una volta dentro che tutte queste notizie sono correlate, gli stessi sistemi e robot automatici vengono costruiti sulla base di queste analisi semplici che dunque anche voi dovrete fare.

Iniziare dalle basi

Per iniziare comincerei ad osservare alcuni dati :

  • Ci sono compagnie del mercato delle azioni che vanno bene ?
  • Come è cambiata la valuta che monitorate nel corso degli ultimi anni ?
  • Quali sono le coppie di valute più “rilevanti” ?

Una strategia di base

Cerchiamo di spiegarre meglio il concetto con un esempio concreto.

Supponiamo ad esempio di analizzare l’andamento della coppia Euro / Dollaro in un arco temporale sufficientemente ampio.

Cerchiamo una correlazione in modo da indivuare un punto di ingresso rialzista o ribassista e nel caso affermativo possiamo fare un exchange di valuta. Applichiamo poi l’analisi tecnica per vedere se il trend si inverte oppure no.

Ovviamente sono delle considerazioni che vanno intgrate correttamente per creare una “propria” strategia di trading che sia coerente il più possibile non tralasciando altri aspetti fondamentali.

Nessun commento.

Partecipa con un commento