HomeForexEUR/USDDollaro rimane ai vertici contro le altre valute

Dollaro rimane ai vertici contro le altre valute

dollaro-americano

Nella giornata di oggi, i prezzi sono rimasti a dir poco invariati, in quanto negli USA è un periodo di festività. Anche da noi in europa questi sono giorni di shopping frenetico, grazie al black friday di oggi (giornata dedicata alla vendita di prodotti fortemente scontati) e al Cyber Monday, l’equivalente per i prodotti tecnologici. Tuttavia queste feste provengono dagli USA e da noi ci sono solo da qualche anno, grazie “all’americanizzazione”.

Il Dollaro è rimasto comunque ai vertici degli ultimi otto mesi contro le maggiori valute durante questa ultima giornata di trading della settimana, in quanto i volumi sono rimasti abbastanza bassi e non hanno modificato quello che è successo nel resto della settimana. La coppia EUR/USD è scesa di quasi metà punto percentuale al di sotto del livello chiave di 1.06.

Il Dollaro Statunitense invece è rimasto comunque molto supportato da una serie di ottimi dati macroeconomici statunitensi, anche in base alle affermazioni che la Federal Reserve stia mettendo in conto che i tassi d’interesse verranno innalzati nel prossimo mese di Dicembre.

Tuttavia, i guadagni dell’Euro sono stati largamente stoppati dal presidente della Banca Centrale Mario Draghi, il quale ha affermato la scorsa settimana che la banca centrale europea è pronta ad agire per raggiungere il target d’inflazione chiave nell’Eurozona, e che inoltre può cambiare il livello del tasso di deposito, che impatterebbe quindi sull’alleggerimento quantitativo.

Diamo uno sguardo alle coppie principali:

EUR/USD    1.0574    -0.0037    -0.35%
GBP/USD    1.5046    -0.0057    -0.38%
USD/JPY    122.72    +0.14    +0.12%
USD/CHF    1.0311    +0.0073    +0.72%
AUD/USD    0.7196    -0.0030    -0.41%
USD/CAD    1.3357    +0.0064    +0.48%
EUR/GBP    0.7028    +0.0002    +0.03%
BTC/USD    351.98    +12.79    +3.77%

Tra tutti, vediamo un ottimo movimento rialzista di Bitcoin, che è salito di quasi il 4%, superando nuovamente la difficile soglia psicologica dei 350 dollari per Bitcoin.

In Giappone, i dati hanno mostrato che venerdì la spesa delle famiglie è scesa dello 0,7% nel mese di ottobre, contro le aspettative di un aumento del 1,1% e dopo un calo del 1,3% del mese precedente.
Un rapporto separato ha mostrato che l’indice dei prezzi al consumo di Tokyo è salito ad un tasso annuo del 0,2% nel mese di novembre, in linea con le aspettative.
Il CPI core, che esclude gli alimenti freschi, a Tokyo è rimasto invariato per quanto concerne questo mese, contro le aspettative di un ribasso dello 0,1%.
Altrove, il dollaro è salito contro la sterlina e il franco svizzero, con il cambio GBP / USD che è sceso dello 0,40% a 1,5035 e con il cambio USD / CHF guadagnando 0,65% a 1,0305.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

Da leggere

Professione Forex: come iniziare ad operare sul mercato delle valute

0
Professione Forex, un obiettivo che si pongono coloro che hanno già iniziato a interessarsi all’investimento nel mercato valutario e stanno pensando di trasformarlo in...