HomeForexEUR/USDDollaro sempre più forte: fino a quando?

Dollaro sempre più forte: fino a quando?


Il dollaro americano prosegue il momento favorevole, rinforzandosi sull’euro e sulle principali valute. Gli analisti ritengono vi sia spazio per un ulteriore consolidamento verso la fine dell’anno, sostenuto dai tagli fiscali di Donald Trump ed in previsione di una modifica delle politiche della Bce. Non tutti però sono d’accordo.

Dollaro previsioni

L’indebolimento dell’eurozona e la crescita degli Stati Uniti sono due fattori cruciali nel rapporto tra le due principali monete.

Dall’inizio del 2018 il biglietto verde progressivamente si è rafforzato, dopo che nei precedenti due anni a dominare il mercato dei cambi era stato il suo deprezzamento.Non tutti però sono convinti che la valuta statunitense proseguirà in questa direzione ancora per un lungo periodo di tempo e dunque invitano alla prudenza, prestando particolare attenzione ad eventuali segnali di un possibile cambiamento del trend rialzista al momento in atto.

Il cambio euro dollaro è sceso nelle ultime ore al di sotto di quota 1,16, ai valori minimi da 6 mesi.

Le stime degli esperti sulla coppia, a seguito anche dell’incertezza sulla formazione del nuovo Governo in Italia, sono orientate su un maggior rischio per la moneta unica e per tutta l’Eurozona.

Da un lato la debolezza dell’euro, dall’altro la crescita del biglietto verde sostenuto dalla riforma fiscale voluta da Donald Trump e dal rialzo dei tassi d’interesse della Fed.

Al momento le previsioni di una parte degli esperti sono però orientate verso una possibile inversione di tendenza sul rapporto tra le due monete, anche se c’è chi ritiene probabile un ulteriore consolidamento del biglietto verde entro la fine del 2018. L’andamento va dunque monitorato ed analizzato con estrema cautela.

Dollaro euro quotazioni

La coppia EUR/USD chiude in calo alla fine della sessione della Borsa americana. In flessione il valore dell’Euro rispetto al Dollaro Americano, con la coppia scambiata in ribasso dello 0,7 per cento a quota 1,1534.

Nel frattempo la moneta unica perde rispetto alla Sterlina Inglese, con la coppia EUR/GBP in diminuzione dello 0,35 per cento a 0,8702. Ribassi marcati dell’1,4 per cento anche per il cambio EUR/JPY a 125,39.

Questa mattina sui mercati il rapporto EUR/USD registra un incremento di valore dello 0,27 per cento a 1.15771 dopo i minimi toccati nella giornata di ieri. Resta però ancora sotto pressione.

La moneta unica ha perso oltre il 4 per cento sullo yen e sul dollaro in questo mese di maggio. A causa della marcata debolezza dell’euro, l’indice del dollaro USA è salito ai massimi da metà novembre a 94,74.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

Da leggere

Professione Forex: come iniziare ad operare sul mercato delle valute

0
Professione Forex, un obiettivo che si pongono coloro che hanno già iniziato a interessarsi all’investimento nel mercato valutario e stanno pensando di trasformarlo in...