HomeForexEUR/USDForex: dollaro nuovamente in calo

Forex: dollaro nuovamente in calo


Il cambio euro/dollaro sale nuovamente con decisione al di sopra della soglia di 1,24. Il biglietto verde accresce la sua debolezza rispetto alle altre valute a seguito della prospettiva di una attenuazione delle tensioni tra Corea del Nord e Corea del Sud, dopo la decisione di fissare un summit nel mese di aprile. La questione dei dazi di Donald Trump però continua a influenzare le quotazioni delle principali valute.

Dollaro: quotazioni in calo

Il dollar index, ovvero l’indice che misura la forza della valuta americana rispetto ad un paniere composto dalle sei principali divise, ha ceduto oltre mezzo punto percentuale a quota 89,63.

Nelle scorse ore il New York Times ha diffuso la notizia che il leader nordcoreano, Kim Jong-un, avrebbe preso la decisione di avviare trattative con gli Stati Uniti di Donald Trump, con l’intento di desistere dal proseguimento del programma nucleare e missilistico.

Il biglietto verde reagisce sui mercati con un accentuato ribasso delle quotazioni rispetto alle principali valute, con il cambio euro/dollaro varcare nuovamente la soglia di 1,24.

Dollaro e dazi

La Corea del Nord potrebbe dunque sospendere i test nucleari e nelle scorse ore il won è salito contro il biglietto verde.Il dollaro registra un accentuato calo anche nei confronti dello yen, con il cambio USD/JPY a quota 106,07.

Da sottolineare che il sentiment del mercato in questo momento è comunque migliore della scorsa settimana, quando la possibilità della introduzione di dazi USA sulle importazioni di acciaio e alluminio aveva alimentato i timori dell’inizio di una possibile guerra commerciale. Nel frattempo comunque gli investitori preferiscono restare cauti mentre il Presidente USA viene invitato da più parti a fare un passo indietro sulla questione dei dazi.

In realtà gli analisti sottolineano che dietro l’annuncio di Donald Trump vi è la nuova versione del NAFTA, ovvero l’Accordo per il libero scambio del Nord America, per il quale non è stata ancora trovato una intesa.

L’annullamento dei dazi sulle importazioni sarebbe stato preso in considerazione dal presidente Usa soltanto in caso di firma di un nuovo accordo tra i paesi, aumentando di fatto le pressioni su Messico e Canada.

Al momento sui mercati forex il Dollaro è in calo contro la moneta unica dell’Euro, con la coppia EUR/USD scambiata a quota 1,2407.

Flessione del biglietto verde anche nei confronti della Sterlina, con il cambio GBP/USD che sale a 1,3904.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

Da leggere

Professione Forex: come iniziare ad operare sul mercato delle valute

0
Professione Forex, un obiettivo che si pongono coloro che hanno già iniziato a interessarsi all’investimento nel mercato valutario e stanno pensando di trasformarlo in...