GBP / USD, tendenza rialzista procede seppur con difficoltà

Secondo Karen Jones, analista presso Commerzbank, la coppia GBP / USD ha continuato a consolidarsi sopra i 200 giorni ma a 1.2972, che mantiene un pregiudizio neutro a positivo molto vicino.

Ecco la sua opinione: “Sopra 1.3217 (massimo del 25 gennaio) introdurrà la portata alla resistenza 1.3351 / 82. Al di sotto dei 200 giorni ma si trova il 1.2959 55 settimane ma e il doppio ritracciamento di Fibo a 1.2900 / 1.2895, questo è un supporto piuttosto solido che dovrebbe tenere il lato negativo. Questo protegge il recente minimo a 1.2772.”

“Il mercato ha recentemente raggiunto 1.3382 prima di fallire. Se la settimana 55 rimane valida, il nostro obiettivo generale rimane il 1.3552 200 settimane ma.”

Poi conclude: “Al di sotto di 1.2772 dovremmo tenere conto delle perdite al minimo del 1.2669 / 62 del 15 gennaio e del minimo di agosto e probabilmente del ritracciamento dell’1.2609 / 78.6%.”

Durante la sessione di negoziazione precedente, il tasso di cambio GBP / USD ha testato il limite superiore del modello di cuneo di caduta a 1,3128 e invertito a sud. Da un punto di vista tecnico, è improbabile che la coppia possa continuare a diminuire a causa del cluster di supporto formato da una combinazione delle SMA da 55, 100 e 200 ore, nonché del PP settimanale nella gamma 1.3078 / 1.3088.

È previsto che la coppia di valute rivaluti la linea superiore del modello situata nell’intervallo 1.3100 / 1.3200. Tuttavia, è improbabile che la coppia possa violare il modello dato a causa del livello di resistenza situato al punto 1.3119.

La sterlina britannica si è ripresa questa settimana con la coppia GBP / USD che sta dando una forte spinta da un’area chiave di supporto che ora detiene i minimi da quasi due mesi.

Mentre i titoli della Brexit continuano a guidare la volatilità nella coppia, i prezzi sono stati colti in un periodo di mean-reversion per il mese scorso. I breakout potrebbero presto avvicinarsi, in una direzione o nell’altra. GBPUSD e il triangolo discendente nella coppia sembrano avere un collegamento al triangolo ascendente a più lungo termine nel Dollaro USA.

Perché Cable scorra sotto questa fondamentale area di supporto, sarà probabilmente necessaria una mossa rialzista nel Dollaro USA, ma la grande domanda è se i tori dell’USD possano porre questa spinta di fronte a un FOMC più accomodante.

È stato un inizio relativamente tranquillo del secondo trimestre per la sterlina britannica, e questo arriva dopo un mese di marzo che ha visto un attacco piuttosto aggressivo di volatilità su due lati.

Ma, dato il tono generale di forza della valuta da gennaio e febbraio, la GBP ha chiuso il primo trimestre come una delle valute più forti del trimestre, anche con tutto il caos che si sta verificando attorno alla Brexit.

Come visto la scorsa settimana, GBP / USD ha continuato a mantenere una zona chiave di supporto intorno al livello psicologico di 1.3000. La zona intorno a quel livello, che va da febbraio a marzo, oscilla intorno a 1,2962, poiché ora ha tenuto i minimi per quasi due mesi interi, poiché alcuni grandi temi fondamentali si sono svolti nella sterlina.

Tuttavia, i minimi più alti che hanno incorporato il mese scorso producono una linea di tendenza discendente. La quale, se presa con supporto orizzontale, crea una formazione di triangolo discendente nella coppia.

La formazione esaminata sopra verrà spesso affrontata in modo alquanto ribassista, dal momento che i trader cercano la motivazione che porta gli orsi a livelli più bassi a, infine, l’acquisizione a livello orizzontale di supporto.

I trader potrebbero guardare a strategie rialziste a breve termine fino a quando il lato inferiore di quella formazione è stato eliminato; e dato il contesto nel dollaro USA, sembra esserci un collegamento tra il triangolo ascendente a lungo termine del dollaro USA e il triangolo discendente a più breve termine della coppia GBP / USD.

Piattaforme per fare trading online su GBP/USD

BROKERCARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
plus500Servizio CFDDemoISCRIVITI >>
marketsServizio CFD.
Rischi CFD. Il 73% dei trader perde denaro.
Trading BlendsISCRIVITI >>
eToro social tradingSocial trading, copy tradingCopy fundsISCRIVITI >>
Xm.com25€ Bonus senza depositoConti Zero spread!ISCRIVITI >>
24optionSpread bassi, CFDRendimenti elevatiISCRIVITI >>

GBP / USD cosa aspettarsi

Per favorire realmente quella rottura al ribasso nella coppia GBP / USD, i tori del dollaro USA avranno probabilmente bisogno di fare una spinta oltre 97.71. Questo non vuol dire che una rottura al ribasso non potrebbe essere provocata dalle dinamiche intorno alla GBP, in quanto la notizia di una Brexit no-deal potrebbe creare quella rottura ribassista che potrebbe, alla fine, spingere il dollaro attraverso la resistenza, consentendo alla Sterlina inglese di guidare modo per la realizzazione di entrambi questi temi.

Ma per ora, quella prospettiva rimane un po’ più distante in quanto il rimbalzo del supporto in GBP / USD ha continuato a giocare in questa settimana.

A questo punto, GBP / USD sta testando la resistenza a breve termine a livello di Fibonacci a 1,3117, che è il ritracciamento del 38,2% della “mossa Brexit” nella coppia. L’azione dei prezzi si sta avvicinando rapidamente alla linea di tendenza che imposta la resistenza nella formazione del triangolo discendente.

A questo punto, il potenziale del “big picture” per i breakout ribassisti sembra rimanere legato a entrambi i rialzi del rialzo del triangolo ascendente a più lungo termine. Oppure, qualche elemento di sorpresa attorno a Brexit dove un No-Deal Brexit diventa più probabile.

A questo punto, non sembra che i partecipanti al mercato stiano scommettendo su entrambi i risultati – quindi questo continua a concentrarsi sui livelli a breve termine al fine di incorporare la volatilità a breve termine in strategie di oscillazione a breve termine.

Se i prezzi sono in grado di test sopra la linea di tendenza bearish, un’altra zona chiave di resistenza si nasconde sopra, e questo va da 1.3181-1.3187. Questa è la stessa zona che ha tenuto i massimi la scorsa settimana, come una considerevole quantità di grind mostrata sui grafici a breve termine, seguita da quella tornata indietro a 1,3000.

Strategie short-side potrebbero essere investigate su un test di resistenza in quest’area. Per strategie rialziste nella coppia, i trader probabilmente vorranno aspettare un nuovo test dell’area di supporto intorno a 1.3000. In alternativa, se i tori sono in grado di continuare a spingere nella prima parte della prossima settimana, una rottura rialzista oltre 1,300 potrebbe riaprire la porta per un tale tema; ma i trader probabilmente vorranno affrontare questo scenario con un po’ di pazienza, poiché la propensione al rumore rimane molto alta in GBP.

Altri broker per investire sulla Sterlina

[table “3” not found /]

Nessun commento.

Partecipa con un commento