HomeMercatiGrecia, sono finiti i problemi per il Forex?

Grecia, sono finiti i problemi per il Forex?

grecia-forex

Ora che la Grecia si sta avvicinando a garantire una nuova serie di fondi di salvataggio, questo significa che l’euro può recuperare contro i suoi rivali forex… Oppure no? Ci sono più posti di blocco rimasti per la Grecia e la moneta comune? Prima di tutto, ecco il calendario i prossimi giorni, dopo che il parlamento Tedesco ha votato a favore per un terzo accordo per il salvataggio della Grecia:

  • 20 luglio: termine ultimo per il pagamento alla BCE (4,2 miliardi di euro) e il FMI
  • 20 luglio: le banche greche riapriranno
  • 22 luglio: Parlamento greco sarà in attesa di far passare ulteriori riforme economiche

Quindi, ci pare ovvio che un sacco di cose possono ancora accadere la prossima settimana, il che significa semplicemente che la Grecia non è al 100% fuori dai guai. Infatti, il piano di salvataggio non è ancora un affare fatto secondo i vari leader della zona euro, i quali inizieranno le loro lunghe discussioni sull’opportunità o meno di rilasciare ulteriori aiuti, solo dopo che il Parlamento greco darà il via libera per le riforme in materia di privatizzazioni, per la contrattazione collettiva, per l’azione sindacale, e il sistema di giustizia civile. Ora meglio non entrare nel nocciolo di tutto questo, ma i giochi sembrano ancora molto aperti.

Il Parlamento greco, all’inizio di questa settimana, era già piuttosto teso, in quanto ha rivelato che il primo ministro Alex Tsipras sta man mano perdendo sostegno dal suo partito Syriza. Tuttavia, dopo più di quattro ore di dibattiti, 229 membri su un parlamento da 300 posti, hanno votato per accettare le misure di austerità necessarie per garantire circa 86 miliardi di euro in fondi di salvataggio.

Quando si tratta di analizzare il sentiment della popolazione greca, è abbastanza evidente che Tsipras ha già perso la sua base di sostenitori. Dopo tutto, il governo greco ha chiesto al pubblico di votare gli ulteriori tagli alla spesa, e quando il referendum ha provocato un clamoroso “No!” Tsipras è tornato un paio di giorni dopo per servire un programma di austerità ancora più duro. Le rivolte sono iniziate, e con loro anche la sfiducia al governo, e una richiesta di nuove elezioni.

Detto questo, la Grecia potrebbe continuare a portare un sacco di incertezza durante la prossima settimana e potrebbe essere la protagonista di ulteriori scandali finanziari. Del resot, la loro economia è stata in contrazione per quasi un decennio e un altro lotto di tagli alla spesa potrebbero spingere la Grecia in un buco molto più profondo di quello che c’è adesso. Tenete a mente che questo è il terzo piano di salvataggio della Grecia dal 2010, ma la crisi del debito sembra tutt’altro che finita, quindi il terremoto su EUR/USD non è ancora finitio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

Da leggere

Professione Forex: come iniziare ad operare sul mercato delle valute

0
Professione Forex, un obiettivo che si pongono coloro che hanno già iniziato a interessarsi all’investimento nel mercato valutario e stanno pensando di trasformarlo in...