FinecoBank, bene mutui e prestiti nei primi nove mesi del 2017

FinecoBank ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con un utile in crescita grazie anche ai buoni risultati delle divisioni mutui e prestiti. In aumento le commissioni di gestione. I vertici della banca si attendono un trend in ulteriore miglioramento nell’ultimo trimestre dell’anno. Prosegue la crescita della raccolta.
FinecoBank risultati primi nove mesi 2017

FinecoBank ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con ricavi in rialzo del 6,3 per cento a quota 430,9 milioni di euro.

Al riguardo molto bene la divisone investimenti, in progresso del 14,2 per cento su base annua, con le commissioni di gestione in rialzo del 14,5 per cento. Positivi i dati anche dell’area banking in aumento del 9,7 per cento.
La banca registra un utile netto rettificato in progresso tendenziale del 7,8 per cento a quota 156,9 milioni di euro.

Il margine di intermediazione è aumentato del 2,4 per cento a 430,91 milioni e il risultato di gestione è salito del 2,6 per cento a 256,22 milioni di euro.
Con riferimento ai dati relativi al solo terzo trimestre, l’utile netto è salito a 44,77 milioni di euro rispetto ai precedenti 44,59 milioni.

Per quanto riguarda gli indici patrimoniali, a fine settembre il Core Tier 1 ratio risultava pari al 20,74 per cento ed il totale delle attività finanziarie a quota 65,4 miliardi di euro (+14 per cento).

Mutui e prestiti in aumento

Numeri positivi per i mutui, in progresso del 38,8 per cento su base trimestrale, e per i prestiti personali, in rialzo del 58,9 per cento.

Aumenti anche per i volumi dei fidi del 30,5 per cento rispetto al dato dello scorso esercizio.

Per quanto concerne la raccolta netta, a fine ottobre è stata registrata in crescita del 46 per cento su base annuale a quota 517 milioni di euro. Dallo scorso primo gennaio risulta in progresso del 19 per cento a 4,69 miliardi di euro.

La raccolta netta totale ottenuta dalla rete di promotori finanziari è pari a 4,31 miliardi di euro.

A fine ottobre il patrimonio totale della società ha raggiunto i 66,27 miliardi di euro, in progresso del 14 per cento rispetto all’analogo periodo dello scorso anno.

Soddisfazione per i risultati conseguiti nei primi nove mesi del 2017 è stata espressa dall’amministratore delegato e direttore generale di Fineco, Alessandro Foti.

Il numero uno della banca ha sottolineato, nello specifico, la raccolta netta in continuo miglioramento e la buona produttività della rete.

 

 

 

Nessun commento.

Partecipa con un commento