Ovs risultati e previsioni in rosso, titolo crolla in Borsa


Ovs ha diffuso i conti relativi ai primi nove mesi dell’anno ed ha comunicato stime al ribasso sull’ultimo trimestre del 2018. Conti molto deludenti a causa soprattutto del caldo anomalo registrato nel periodo. Gli analisti, fortemente negativi, tagliano il target price ed il titolo crolla in Borsa a Milano di oltre il 30 per cento.

Ovs risultati primi nove mesi 2018

Il gruppo Ovs ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con vendite nette in calo dell’1,4 per cento a quota 1 miliardo di euro rispetto all’analogo periodo dello scorso esercizio.Tra i motivi dei forti ribassi, le condizioni meteo non favorevoli, un caldo anomalo nei mesi di settembre e ottobre.

Tornando ai numeri, il margine operativo lordo rettificato del gruppo è diminuito del 24,5 per cento a quota 104,1 milioni di euro mentre il risultato prima delle imposte rettificato è stato registrato in ribasso del 44 per cento a 51,2 milioni di euro.

L’indebitamento finanziario netto rettificato è invece salito a quota 440,4 milioni rispetto ai 377,8 milioni di euro di inizio esercizio.

Negativi anche i risultati del terzo trimestre, con ricavi in ribasso del 6 per cento a quota 343,6 milioni di euro ed un margine operativo lordo in flessione del 58 per cento a 23 milioni. Entrambi i dati sono peggiori di quanto atteso dagli analisti.

L’amministratore delegato di Ovs, Stefano Beraldo, commentando i conti dei primi nove mesi, ha sottolineato che da un lato ha influito il peggioramento del mercato mentre dall’altro le condizioni meteo non favorevoli, danneggiando pesantemente i conti anche nel terzo trimestre.

Ovs previsioni, analisti preoccupati

L’indebitamento netto in forte crescita da una parte e la notizia della cessione della sede centrale dall’altra, preoccupa gli analistiAlcuni broker, come Kepler Cheuvreux, hanno tagliato le previsioni del gruppo di oltre il 40 per cento, abbassando il target price da 3,3 euro a 1,7 euro.Equita non è andata più leggera ed ha ridotto il prezzo obiettivo da 5 a 1,5 euro.Le previsioni per il 2019 per Ovs sono per un ebitda adjusted compreso nel range 140-160 milioni di euro ed una riduzione dell’indebitamento netto di circa 50-60 milioni di euro.

A Piazza Affari il titolo ha chiuso l’ultima seduta in profondo rosso: -36,03 per cento a quota 0,75 euro.

Nessun commento.

Partecipa con un commento