HomeTradingMigliori app di trading: guida e classifica 2022

Migliori app di trading: guida e classifica 2022

Oggi come oggi ci sono molte possibilità per iniziare a fare trading online e, tra le tante alternative troviamo anche le app di trading, ma quali sono le migliori?

Sul web e sugli store online sono presenti molte applicazioni che permettono di investire, ognuna con i suoi pro e i suoi contro. Una cosa è certa, questi strumenti hanno cambiato il modo di fare trading.

Infatti non sarà più necessario recarsi in banca o utilizzare metodi complicati per comprare dei titoli. Le app di trading permettono di operare direttamente da casa, hanno commissioni competitive ed offrono strumenti professionali.

In questo articolo cercheremo di capire come funzionano e quali sono le migliori app di trading presenti sugli store.

Uno dei metodi migliori per fare trading online è quella di sfruttare le piattaforme di trading CFD. Utilizzando ad esempio broker come FP Markets si hanno a disposizione strumenti professionali per operare in sicurezza sui mercati. Si tratta di un broker regolamentato che offre condizioni molto interessanti.

Per maggiori informazioni su FP Markets clicca qui per visitare il sito ufficiale.

App di trading: definizione

Le App di trading non sono altro che software del tutto simili a quelli che scarichiamo ogni giorno dall’Apple Store o dal Play Store.

A differenza delle classiche applicazioni però si tratta di programmi che permettono di acquistare e vendere titoli o comunque gestire le proprie posizioni di trading. Insomma le app di trading permettono ad ogni investitore di eseguire le proprie operazioni tramite smartphone o tablet, il tutto con delle interfacce dedicate a questi supporti.

Quali sono le migliori app di trading?

Ovviamente non possono essere considerate come applicazioni quei programmi studiati per PC o MAC, anche se il loro funzionamento e piuttosto simile.

Se volete iniziare a fare trading e avete deciso di utilizzare un app, il consiglio è quello di fare affidamento solo ad applicazioni offerte da broker e intermediari di mercato. In questo modo potrete accedere a tutte le funzionalità dell’app.

Broker per fare trading

Prima di proseguire con questa guida, vi segnaliamo le migliori app per fare trading:

BROKERCARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Social trading, copy tradingCopy fundsISCRIVITI
Numerosi assetSpread bassiISCRIVITI
Social tradingAuto tradingISCRIVITI
Servizio CFD
77% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro.
DemoISCRIVITI
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

App per fare trading online

Come abbiamo già anticipato non c’è molta differenza tra i programmi per PC o Mac e le applicazioni utilizzate per fare trading, tranne che per un aspetto.

Facciamo ovviamente riferimento alla diversa interfaccia di questi due strumenti, di conseguenza le app di trading sono studiate per dispositivi e schermi più piccoli. Alcuni esempi di applicazioni con una buona User Experience sono sicuramente la versione mobile di eToro o quella di MetaTrader.

In ogni caso le app di trading, non solo offrono funzioni di base, ma sono dotate di sistemi e funzionalità avanzate, il che riduce l’eventuale gap con i supporti classici. Sulle migliori app di trading è quindi possibile:

  • comprare e vendere titoli: l’acquisto vi proietterà nel mondo del trading e grazie ai grandi listini disponibili potrete trovare lo strumento che meglio si adatta alle vostre esigenze. Se avete acquistato molto probabilmente in futuro venderete, soprattutto se volete ottenere un ricavo. Le migliori app di trading, come eToro o Plus500, permettono anche di fare trading con i CFD sull’andamento delle azioni.
  • grafici e indicatori:un’app di trading che si rispetti deve avere una sezione dedicata alle proiezioni e ai grafici. Si tratta di fonti d’informazione utilissime per chi vuole fare trading in modo sicuro e consapevole. Alcune delle migliori app di trading offrono la possibilità di utilizzare indicatori e segnali di trading, dando così un’analisi più approfondita.

App di trading di eToro

eToro è forse l’App di Trading più famosa e, viste le sue recensioni, sicuramente una delle migliori piattaforme per investire sulle principali borse internazionali.

Non solo perché l’app di eToro permette ai suoi utenti di fare trading su azioni, criptovalute come Ethereum o Ripple e molti altri strumenti.

Senza considerare che questa piattaforma può garantire standard di sicurezza estremamente elevati, commissioni competitive e la possibilità di aprire un conto Demo e il CopyTrading.

In particolare il conto Demo offre la possibilità di testare la piattaforma e la vostra strategia senza rischi e utilizzando un fondo di denaro virtuale di 100.000 Euro. Il CopyTrading è invece una delle funzioni più innovative introdotte da eToro e disponibile anche sulla sua app.

Grazie a questa modalità gli utenti potranno copiare la strategia dei trader più esperti, in modo da iniziare subito a fare trading e allo stesso tempo imparare dei migliori.

Questo aspetto rende l’app di trading di eToro non solo una delle migliori, ma una delle più adatte a chi si avvicina per la prima volta al mondo del trading, che sia di azioni o di criptovalute.

Puoi iniziare a fare trading con l’app di eToro cliccando qui.
66% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

App di trading di Capital.com

Capital.com, oltre a essere uno dei maggiori broker CFD presenti, possiede un’App di Trading disponibile per smartphone e tablet.

Tra le caratteristiche di questa piattaforma notiamo i costi di commissione ridotti al minimo e spread contenuti, oltre alla possibilità di utilizzare un’intelligenza artificiale in grado di analizzare il portafoglio e segnalare eventuali errori od opportunità.

Inoltre l’app di Capital.com dedica anche una sezione alla formazione per imparare a fare trading, replicando contesti finanziari che già si sono presentate o simulazioni future.

Oltre a questo la piattaforma permette di investire su Forex, materie prime, ETF, azioni, criptovalute e molti altri asset e strumenti. In ogni caso l’app di trading di Capital.com è semplice, intuitiva e aiuta l’utente a gestire nel modo migliore il suo portafoglio.

Puoi iniziare a fare trading con l’app di Capital.com cliccando qui.
71.2% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

App di trading di Plus500

Plus500 e la sua app di trading non hanno certo bisogno di presentazioni e possono essere annoverate tra le migliori.

Disponibile sia su Apple che su Play Store e si distingue per la sua interfaccia intuitiva e molto simile a quella del broker di CFD stesso. Anche su questa piattaforma è presente una modalità Demo grazie alle quale ci si può esercitare con denaro fittizio e senza correre rischi.

In ogni caso per avviare nel modo corretto l’applicazione dovrete scaricare l’app, registrarvi accettare il messaggio e decidere se iniziare subito a investire o avviare la modalità Demo.

Puoi iniziare a fare trading con l’app di Plus500 cliccando qui.
77% dei conti di investitori al dettaglio CFD perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore.Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

App di trading: come scegliere

Ora che abbiamo analizzato alcune delle migliori App di Trading disponibili, ma quali sono i criteri da tenere presente quando bisogna scegliere, insomma come scegliere l’app giusta?

La prima cosa da fare, proprio come quando bisogna scegliere un broker online, è controllare le licenze e di conseguenza il livello di sicurezza garantito. Infatti la presenza di licenze e certificati attesta che la piattaforma è stata sottoposta e ha superato i controlli di enti come la CONSOB.

È sempre meglio diffidare da broker o app di trading prive di licenza, il più delle volte sono poco sicuri e nascondono meccanismi poco trasparenti o truffe. Un altro importante aspetto da considerare sono i costi e le commissioni.

Molto spesso si tende a non controllare queste cifre, e la presenza sempre maggiore di app di certo non aiuta. Dietro alcune applicazioni infatti si possono nascondere costi molto elevati, che quindi potrebbero assottigliare i guadagni del trader. Inoltre e avete deciso di fare trading con un’app tenete d’occhio anche gli spread operativi e orientatevi verso piattaforme con spread bassi.

Se così non fosse rischiereste di pagare cifre elevate ogni qualvolta eseguirete un’operazione. Nello scegliere la migliore app per fare trading bisogna tenere presente quali sono i mercati su cui è possibile operare. Infatti, se una delle regole fondamentali della finanza è diversificare, allora perché privarsi della possibilità di investire su mercati diversi?

Perciò meglio scegliere applicazioni di trading che offrano più mercati come materie prime, criptovalute, azioni, ETF, Forex e molti altri. Infine ciò che non deve mancare in un’app di trading è una sezione dedicata all’analisi tecnica.

Certo osservare grafici e proiezioni su telefono o tablet non sarà comodissimo, ma è fondamentale se volete ottenere buoni risultati.

App di trading con deposito minimo

Le app di trading che abbiamo analizzato in questo articolo hanno un deposito minimo. Oggi infatti, grazie alla finanza decentralizzata e alle nuove piattaforme, non è più necessario pagare per fare trading, senza considerare le modalità Demo che permettono di utilizzare denaro virtuale.

Ovviamente nel momento in cui decideremo di iniziare a investire è importante ricordare che ci saranno da pagare delle commissioni e degli spread.

Queste spese vengono applicate dalle app di trading, ma normalmente si tratta di costi davvero contenuti e sono sempre indicati sulle applicazioni. Se dovessimo indicare le migliori app di trading con deposito minimo potremmo citare eToro o Plus500.

App per il trading automatico

Tra le tante possibilità che si possono praticare nel mondo degli investimenti online esistono strategie automatiche, presenti anche su alcune delle migliori app di trading.

Normalmente queste funzionalità non hanno vincoli e possono essere utilizzate sia traite PC, sia su smartphone e tablet. In questo caso non dovrete controllare costantemente l’andamento degli investimenti, ma ci sarà un “robot” a gestire le operazioni per conto vostro.

Come è chiaro però non tutti i sistemi automatici funzionano e, in generale, a queste strategie ne vanno sempre affiancate altre. Questo fondamentalmente perché le strategie non sono infallibili e ripetibili all’infinito, ma sono necessari studio, esperienza e una buona dimestichezza con gli asset per avere buoni risultati.

In generale le migliori app di trading automatico disponibili sugli store online sono: eToro o Capital.com.

Vi ricordiamo di diffidare da programmi miracolosi o che promettono altissimi rendimenti, ma con sforzi minimi o nulli.

Migliori app trading Forex

Se invece desiderate utilizzare le migliori app di trading per investire sul mercato del Forex, potete affidarvi a piattaforme come eToro, Capital.com ovviamente Plus500.

Questo particolare mercato è arrivato, e si è reso disponibile sulle app di trading, piuttosto di recente e permette agli utenti di accedere alle coppie maggiori, minori o provenienti dall’estero. In più queste app riportano fedelmente i listini presenti sui broker e, di conseguenza, l’offerta è del tutto identica.

La comodità delle app di trading su Forex danno la possibilità di accedere a uno dei mercati più liquidi del mondo, sia su breve che su lungo periodo, il tutto impiegando strumenti innovativi e precisi.

Ovviamente si dà molto peso anche all’analisi tecnica, fondamentale per avere un’idea chiara del funzionamento del mercato e dei suoi andamenti. Ma la grande novità è il fatto di poter integrare il mercato del Forex con strategie di copia o addirittura con strategie automatiche, e possono dare possibilità concrete e di pari livello rispetto al trading classico.

Opinioni sulle App di trading: ioS e Android

Ora che abbiamo chiare quali sono le miglior app di trading vediamo di capire quali sono i software più adatti ai sistemi ioS e Android. In realtà non ci sono molte differenze tra le app presenti su Apple Store o quelle del market di Google e bene o male sono tutte reperibili.

Nello specifico però possiamo dire che i dispositivi ioS possono avvalersi di piattaforme come eToro e Plus500.

Al contrario gli utenti Android si sono orientati maggiormente verso le app di eToro e Capital.com.

Se non sapete ancora cosa scegliere potete consultare le moltissime recensioni presenti sugli store e su internet in generale. Per esempio eToro rimane un delle piattaforme più apprezzate, molto probabilmente per la sua semplicità e per la presenza di sistemi automatici o del CopyTrading.

App di trading: le FAQ

Quali sono le migliori App di trading?

Non esiste un’app migliore in assoluto e, visto che grossomodo le funzionalità sono simili, la scelta dipende dal profilo d’investimento dell’utente. In ogni caso è meglio scegliere applicazioni sicure, affidabili e intuitive come quelle dei maggiori broker online, di cui abbiamo parlato nell’articolo.

È importante la demo delle App di Trading?

Esattamente come per il trading online la funzionalità demo, presente su molte app di trading, permette di provare le strategie d’investimento con denaro virtuale. Di conseguenza potrete fare esperienza senza rischi.

Le App di Trading automatico funzionano?

Come per tutte le operazioni che prevedono l’utilizzo di automatismi dipende. In generale App come quella di eToro, che permette di utilizzare queste strategie, mentre in altri casi si rischia solo di perdere denaro.

App di Trading caratteristiche

Conclusioni

In questo articolo abbiamo analizzato le migliori e le più diffuse app di trading, che possono essere scaricate sia da Apple, che da Play Store. Anche se non si può dire con certezza quale sia la migliore in assoluto, abbiamo potuto notare come ogni piattaforma abbia i suoi pro e i suoi contro.

In ogni caso le app di cui abbiamo parlato sono totalmente gratuite, regolamentate e autorizzate da enti di controllo.

Infatti, che siate trader esperti o principianti, potrete avvalervi di strumenti precisi e innovativi, senza considerare che esistono strumenti dedicati proprio ai neofiti.

Modalità come il CopyTrading, i segnali o i corsi di formazione sono perfetti per chi vuole avvicinarsi al mondo del trading e non vuole correre rischi.

Infatti tutte queste app possono garantire alti standard di sicurezza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

Da leggere

Recensione Plus500 broker

0
Plus500 è uno dei migliori broker per fare trading su vari asset. Offre un servizio esclusivo CFD che permette di negoziare sui contratti per...