HomeMercatiTim: ricavi record nel primo semestre 2017

Tim: ricavi record nel primo semestre 2017


Il consiglio di amministrazione di Tim ha approvato i conti del primo semestre chiuso lo scorso 30 giugno. Risultati positivi per il gruppo di telecomunicazioni nella telefonia mobile e nel fisso. Ebitda record nel secondo trimestre dell’anno.

Tim: risultati primo semestre

Tim ha archiviato il primo semestre del 2017 con ricavi consolidati in crescita del 7,4 per cento a quota 9,8 miliardi di euro rispetto all’analogo periodo del 2016.

Con riferimento al secondo trimestre dell’anno, i ricavi sono aumentati del 6,4 per cento a quota 5 miliardi di euro. In forte rialzo il margine operativo lordo salito del 10,4 per cento a 4,1 miliardi di euro. Per quanto riguarda le singole divisioni, la “unit domestic” ha registrato un incremento del fatturato del 3,4 per cento e un margine operativo lordo record, il miglior risultato di sempre nella storia del gruppo, con un rialzo del 5,6 per cento.

Risultati positivi anche per il segmento della telefonia fissa, con la crescita dei ricavi da servizi per la prima volta negli ultimi dieci anni.

Il ricavo medio per utente (Arpu) è aumentato di 2 euro al mese (3 euro al mese per la clientela broadband).

Tim: ultimi dati telefonia mobile

Nel segmento della telefonia mobile sono stati registrati 500 mila nuovi clienti nel periodo aprile-giugno, con un ricavo medio per utente in crescita del 4 per cento a quota 12,5 euro sul precedente trimestre.

Positivi anche i numeri provenienti dal Brasile, con ricavi in progresso del 2,9 per cento e un margine operativo lordo aumentato del 14,3 per cento. In calo il debito netto a 25,1 miliardi. Soddisfazione per i risultati del gruppo è stata espressa dal presidente Arnaud De Puyfontaine, evidenziando che rappresentano la base da cui ripartire per proseguire il piano di rilancio di Tim.

Il numero uno della società ha sottolineato come dal primo trimestre dello scorso anno ad oggi, l’azienda ha registrato un fatturato in rialzo del 9,3 per cento, passando da un dato in rosso (-5,6 per cento) a uno in positivo (+3,7 per cento).

L’obiettivo di Telecom Italia, come annunciato dallo stesso management al termine del Consiglio di amministrazione, è di assicurare un incremento del fatturato, dell’Ebitda e, come previsto nel Piano Industriale 2017–2019, proseguire nella seconda fase di trasformazione della società.

A Piazza Affari il titolo di Telecom Italia ha aperto la seduta in lieve rialzo dello 0,29 per cento a quota 0,87 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

Da leggere

Professione Forex: come iniziare ad operare sul mercato delle valute

0
Professione Forex, un obiettivo che si pongono coloro che hanno già iniziato a interessarsi all’investimento nel mercato valutario e stanno pensando di trasformarlo in...