Webank Trading: cos’è, come funziona, alternative, costi

Cos’è e come funziona Webank Trading? Quello del trading è un settore su cui, ormai, in tantissimi hanno deciso di puntare, magari per dare una svolta alla propria vita.

Ma chi pensa che ci sia la possibilità di guadagni facili e nel breve periodo, è chiaramente fuori strada e rischia di rimanere in mano con un pugno di illusioni.

Gli investimenti sui mercati finanziari, infatti, non sono di certo cosa da poco e meritano di essere studiati in maniera approfondita, richiedono aggiornamenti continui ed anche una certa esperienza affinché possano essere di successo.

Questo, anche perché le statistiche non sono di certo confortanti e rivelano che, rispetto al totale dei Trades, per l’8% rischia di perdere i propri risparmi.

Prima di addentrarci nel mondo di Webank, dobbiamo precisare che molti investono in CFD, rimanendo poi delusi e puntando il dito contro il trading online in generale. Ma, più nel dettaglio, quando parliamo di “CFD” dobbiamo tenere presente che si tratta di strumenti finanziari caratterizzati – oltre che un sistema complesso – anche da un rischio elevato di perdita che coinvolge una gran parte degli investitori.

Sarebbe preferibile, quindi, non buttarsi a capofitto in questo settore ma, piuttosto, fermarsi a valutare i vantaggi e gli svantaggi e studiare a fondo questo particolare tipo di investimenti. A tal proposito vedremo anche il confronto tra WeBank e la piattaforma 24option(clicca qui per il sito ufficiale) che ad oggi è una delle più utilizzate e apprezzate in Italia,

Conoscere questo campo e sapersi muovere al suo interno, quindi, è cosa fondamentale: il primo passo da compiere riguarda la scelta di una piattaforma che sia credibile ed affidabile.

Una volta, gli investimenti sui mercati finanziari venivano gestiti direttamente dai broker ma, l’evoluzione della tecnologia in un mondo che viaggia alla velocità dell’informazione su internet, ha determinato lo sviluppo delle piattaforme di Trading online, culminato con la creazione di apposite applicazioni gestibili direttamente dal mobile.

Ma, ad oggi, le operazioni di trading online possono essere effettuate sia tramite i più tradizionali broker, sia tramite le banche, fermo restando che per le ultime si registra poca propensione ad affidare i propri investimenti anche perché spesso non includono le varie criptovalute, il cui boom ha contribuito ulteriormente allo sviluppo del trading online.

Ma a proposito di banche, ci siamo voluti soffermare sul trading online proposto e gestito da Webank, analizzandone le varie caratteristiche, le opinioni e recensioni degli utenti ed una serie di aspetti fondamentali che abbiamo inteso riportare. Allora, scopriamo insieme Webank Trading!

WeBank: sicurezza e affidabilità al sevizio dei clienti

Indipendente dal 2009, Webank è una banca italiana controllata dalla Banca Popolare di Milano della quale, dal 2014, ne rappresenta il canale telematico che propone sia servizi di investimento sia bancari.

Webank ha vissuto una serie di evoluzioni importanti che la hanno modellata e conformata sulla base dei cambiamenti sociali ed economici che si sono susseguiti nel corso del tempo, fino ad oggi.

Il gruppo BPM si trova sul gradino più basso del podio nazionale e conquista la medaglia di bronzo come banca retail, alle spalle delle sole UniCredit ed Intesa San Paolo.

A questo punto, è arrivato il momento di parlarvi di Webank trading, precisando che l’attività di investimento mediante l’istituto retail è molto solida ed affidabile.

La solidità economica di cui gode la banca esclude la possibilità che dietro qualsiasi attività di trading si possano celare truffe o operazioni poco chiare.

Ma più nello specifico, abbiamo voluto analizzare come – effettivamente – funziona Webank Trading, fornendo le giuste indicazioni.

Tutte le informazioni sono fruibili direttamente dal sito ufficiale della banca retail, nel quale vi è una sezione dedicata proprio al trading.

Scopriamo insieme l’offerta del trading di Webank:

  • Sposta i titoli sui grafici o tra i Book: scegli di utilizzare la funzione drag&drop
  • Personalizza il layout per assicurare dei contenuti che siano leggibili
  • Operatività totale
  • Design studiato
  • Personalizzazione grafici Tick by Tick
  • Indicatori di analisi (ben 70)
  • Chat trading

L’attività di Webank trading risponde ad ogni esigenza: infatti, la banca retail si rivolge sia agli investitori più esperti sia a coloro che, invece, non hanno ancora preso la mano con il trading. Proprio perché il suo target di riferimento risulta variegato, comunque, include una serie di piattaforme – dalle più semplici a quelle più complesse –  sulle quali poter operare a seconda della propria preparazione, conoscenza ed esperienza dei mercati finanziari.

Quindi, quali sono le caratteristiche che hanno reso Webank così quotata per gli investitori?

Per prima cosa, si tratta di una piattaforma gratuita, semplice e molto intuitiva nella quale l’utente ha sua disposizione vari grafici, i Book a 5 livelli con le varie quotazioni in Push, diverse possibilità per condurre analisi e rilevare informazioni.

Accanto a questo, l’investitore può:

  • accedere alle finestre libere al fine di controllare contemporaneamente più schermate;
  • proteggere il proprio ordine (che si può personalizzare) con le modalità “take profit e top loss”;
  • procedere a salvare la posizione delle finestre qualora si operasse contemporaneità su vari device;
  • servizio di alert, che garantisce una maggiore sicurezza;

Webank trading mobile: la piattaforma T3 e le commissioni

È possibile svolgere l’attività di trading dal proprio smartphone o tablet in qualsiasi posto si trovi l’utente, grazie alla piattaforma T3.

Per quanto riguarda, invece, le commissioni vengono calcolate in base anche alla tipologia di profilo che può essere:

  • Variabile: le commissioni sono, appunto, molto variabili ed è opportuno consultare il sito ufficiale che contiene informazioni dettagliate e complete.
  • Fisso: per l’investitore che, il mese precedente, ha operato generando fino a 500 euro di commissioni, il profilo fisso, per il mese successivo, prevede commissioni comprese tra 5 e 15 €.

In generale, quindi, si tratta di commissioni decrementali che sono calcolate sulla base di un sistema che tiene conto di quelle relative ai vari marcati finanziari, facendo riferimento al mese precedente.

Chiaramente, questo rappresenta anche uno svantaggio dato dal fatto che Webank trading cerca di stimolare l’utente ad effettuare più operazioni possibili e l’investitore – al fine di ottenere migliori commissioni per il mese successivo –  ne deve generare una serie che implica un rischio più elevato.

Ad esempio piattaforme come Plus500 o 24option non applicano invece alcuna commissione.

Recensioni ed opinioni su Webank trading

Dopo aver riportato le caratteristiche principali di Webank, è arrivato il momento di dare voce agli utenti reali, rilevando le loro opinioni, attraverso esperienze dirette.

Di certo, Webank Trading non risulta la migliore piattaforma e si ha l’idea, peraltro diffusa, che – rispetto ad altre – non sia particolarmente valida o conveniente.

Le critiche più sottolineate riguardano l’assistenza tecnica, difficile da raggiungere e praticamente completamente assente.

Hanno fatto “storcere la bocca” agli investitori anche le commissioni esose.

Per questo motivo vi segnalo una serie di piattaforme tutte senza commissioni:

BROKERCARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.
plus500Servizio CFDDemoISCRIVITI >>
24optionSpread bassi, CFDSegnali di tradingISCRIVITI >>
eToro social tradingSocial trading, copy tradingCopy fundsISCRIVITI >>
marketsServizio CFD.
Rischi CFD. Il 73% dei trader perde denaro.
Trading BlendsISCRIVITI >>
Xm.com25€ Bonus senza depositoConti Zero spread!ISCRIVITI >>

Nessun commento.

Partecipa con un commento