HomeMercatiUnicredit: vola l'utile nel primo semestre 2017

Unicredit: vola l’utile nel primo semestre 2017


Unicredit ha chiuso il primo semestre dell’anno con un utile in forte crescita a quota 1,853 miliardi di euro. Battute nettamente le previsioni degli analisti. Scendono i costi operativi ed i crediti deteriorati. Il titolo sale in Borsa di oltre quattro punti percentuali.

Unicredit: utile netto semestrale 2017

Unicredit ha archiviato i primi sei mesi del 2017 con un utile netto in rialzo del 40,2 per cento a quota 1,853 miliardi di euro rispetto all’analogo periodo dello scorso anno.

Battute nettamente le attese del mercato ferme a 1,4 miliardi di euro. Senza la cessione di Bank Pekao, l’utile dell’istituto di credito nel primo semestre avrebbe toccato quota 2,2 miliardi di euro. Vola il titolo a Piazza Affari dopo la pubblicazione dei conti, guadagnando oltre quattro punti percentuali. I ricavi della banca sono scesi del 2,5 per cento a 9,7 miliardi di euro ed i costi operativi sono diminuiti del 3,6 per cento a quota 5,7 miliardi di euro.

Per quanto riguarda gli indici patrimoniali, il Cet1 Ratio Fully Loaded è salito al 12,8 per cento nel corso del secondo trimestre dell’anno ed il Leverage Ratio Fully Loaded è stato pari al 5,09 per cento. A fine giugno le esposizioni deteriorate lorde sono diminuite a 53 miliardi di euro a fronte dei 55,3 miliardi di euro registrati lo scorso 31 marzo.
Il margine di interesse della banca è aumentato del 3,4 per cento toccando i 2,7 miliardi di euro su base trimestrale. In rialzo anche le commissioni dell’1,8 per cento.

Unicredit: chiusura filiali e tagli personale

Nel secondo trimestre, l’utile netto di Unicredit è aumentato del 4,2 per cento a 945 milioni di euro, superando anche in tal caso le previsioni degli analisti.
Da fine 2015 al 30 giugno 2017 sono state chiuse 464 filiali delle 944 programmate entro il 2019. Soltanto a luglio in Italia sono 90 le agenzie cessate.

Il personale a tempo indeterminato, nel secondo trimestre dell’anno, è sceso di 1.135 unità portando il totale dei dipendenti a -6.000 unità dalla fine del 2015, a fronte dei 14.000 in meno da attuare entro il 2019. L’amministratore delegato di Unicredit, Jean Pierre Mustier, ha commentato i conti del primo semestre evidenziando i risultati positivi raggiunti dal gruppo e il raggiungimento dei target previsti dal piano industriale al 2019.

Al momento a Piazza Affari il titolo di Unicredit sale del 4,32 per cento a quota 17,35 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

Da leggere

Professione Forex: come iniziare ad operare sul mercato delle valute

0
Professione Forex, un obiettivo che si pongono coloro che hanno già iniziato a interessarsi all’investimento nel mercato valutario e stanno pensando di trasformarlo in...