Home Trading Vivere di trading: guida completa

Vivere di trading: guida completa [2021]

Cosa significa vivere di trading? Conviene vivere di trading?

Il trading online sta attirando la tua attenzione e vorresti capire se davvero conviene provarci? In questa guida completa su vivere di trading cercheremo di chiarirti alcuni concetti.

Purtroppo, c’è ancora molta confusione a riguardo, tra chi non ha ancora ben compreso come funziona davvero e come guadagnare realmente.

Molti infatti, credono che il trading sia un gioco e pochi siano gli sforzi da eseguire per guadagnare. Purtroppo, ci piacerebbe dirti che sia così ma non lo è.

Uno dei metodi migliori per fare trading online è quella di sfruttare le piattaforme di trading CFD. Utilizzando ad esempio broker come Plus500 si hanno a disposizione strumenti professionali per operare in sicurezza sui mercati. Si tratta di un broker regolamentato che offre condizioni molto interessanti Per maggiori informazioni su Plus500 clicca qui per visitare il sito ufficiale.

Vivere di trading: che significa

Cosa significa vivere di trading? In pratica, significa essere autonomi facendo trading online. Cioè provvedere alla propria indipendenza economica col solo trading online, senza dover ricorrere ad altre attività integrative.

Il che, comunque, non è facile. Intanto perché occorre formarsi tanto per raggiungere questo ambizioso obiettivo. Sia teoricamente che praticamente.

Vivere di trading obiettivo possibile?

Nel primo caso, leggere dei buoni manuali, degli articoli seri sull’argomento come quelli che pubblichiamo in questo sito, scaricare degli ebook che gli stessi broker mettono a disposizione.

Nel secondo caso, invece, occorre formarsi con un Conto demo, che ci aiuta a fare pratica senza rischiare denaro reale. E’ importante comunque non prenderlo come un gioco data la virtualità del denaro, poiché quando poi passeremo al conto reale, finiremo per fare gli stessi errori. Ma conseguendo in quel caso delle perdite reali.

Occorre poi investire denaro all’inizio, per aprire le prime posizioni e iniziare a fare sul serio. Tante potrebbero essere le perdite, quindi occorre avere una base d’appoggio importante per reggere l’urto.

Quindi, se vuoi vivere di trading, devi anche valutare se almeno inizialmente hai denaro da rischiare.

Certo, con i broker che vedremo più in avanti, entrambi questi problemi sono risolvibili. Poiché offrono diversi servizi per imparare e perché la soglia di deposito minimo iniziale è relativamente bassa.

Infine, non devi fidarti di quelle piattaforme che promettono guadagni assurdi mediante fantomatici sistemi basati su algoritmi capaci di anticipare il futuro. Si tratta solo di scatole vuote mangiasoldi.

I broker che ti proponiamo più avanti per vivere di trading hanno tutti regolare licenza, allineata ai dettami dell’ESMA. Massima autorità dell’Unione europea, alla quale, in quanto membro, si adegua anche l’Italia tramite Consob.

Migliori broker per fare trading

BROKERCARATTERISTICHEVANTAGGIISCRIZIONE
Servizio CFD
76.4% dei trader perde soldi
DemoISCRIVITI >>
Social trading, copy tradingCopy fundsISCRIVITI >>
Segnali di trading ed ebookConti Zero spread!ISCRIVITI >>
CFDs sono strumenti finanziari complessi e comportano un alto rischio di perdita di denaro rapidamente a causa della leva. Tra il 74-89% dei trader retail perdono soldi facendo trading CFD. Prima di fare trading cerca di capire come funzionano i CFD ed i rischi che comportano.

Imparare il trading online

Quanto alla formazione, ecco cosa offrono di interessante alcuni broker con regolare licenza per operare. Quindi, non parliamo certamente di truffe:

  1. eToro: il broker eToro ti offre un Conto demo di 100mila euro per imparare a fare trading senza rischi. Puoi usarlo anche quando sarai diventato un trader esperto. Il broker offre anche il copy trading per copiare cosa fanno i migliori trader, con la possibilità di personalizzare il trading copiato. Infine, puoi anche prendere spunto dall’operato degli altri seguendo i loro feeds, col servizio Social trading.
  2. Plus500: il broker Plus500 offre un Conto demo di 40mila euro, che si ricarica quando scende sotto i 200. Quindi potrai fare pratica all’infinito praticamente. Ancora, puoi farti assistere in Live chat e puoi attivare un sistema di alert email quando l’asset che ti interessa intraprendere dei trend interessanti su cui speculare.
  3. ForexTB: questo broker è molto sensibile sul tema formazione. Offre infatti un glossario dove puoi comprendere tutti i termini principali afferenti al trading. Puoi scaricare ebook o seguire webinar di esperti gratuitamente. Puoi farti suggerire dagli esperti di Trading Central attivando i segnali di trading.

Capitale minimo per Vivere di trading

Prima accennavamo al fatto che il deposito minimo di certi broker è basso, quindi consente a tutti di potervi accedere. Anche il denaro richiesto per aprire i trend è limitato.

Certo, ciò implica due cose:

  1. meno soldi depositi e meno denaro guadagni. Ma inizialmente è giusto tenersi molto stretti, quando si è alle prime armi
  2. pur essendo cifre limitate, valuta sempre se è denaro che puoi permetterti di spendere e che non sottrai a cose importanti (l’istruzione dei tuoi figli, il pagamento delle bollette, il pagamento di debiti pregressi, cibo e abiti, ecc.)

Ecco quanto richiedono i broker prima elencati:

  • eToro: 200 euro
  • Plus500: 100 euro
  • ForexTB: 250 euro

Migliori piattaforme per fare trading

Vediamo in sintesi cosa offrono le piattaforme di trading prima citate.

Fare trading online con eToro

Ecco le caratteristiche principali del broker eToro:

  • Deposito minimo: 200 euro
  • Account: 1
  • Servizi offerti: copy trading, social trading, copyportfolios, conto demo, eToroX

Puoi iniziare a fare trading aprendo un conto demo gratis su eToro da qui.

75% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Fare trading online con Plus500

Il broker Plus500 presenta queste caratteristiche:

  • Deposito minimo: 100 euro
  • Account: 1
  • Servizi offerti: alert mail sui trend in partenza, assistenza clienti in live chat, +2.500 asset disponibili, 32 lingue

Puoi aprire un conto demo su Plus500 partendo da qui.

76.4% dei conti al dettaglio CFD perde denaro. Prima di fare trading dovresti cercare di capire come funzionano i CFD ed i rischi di perdita di denaro che comportano.

Fare trading online con ForexTB

Ecco le caratteristiche principali di ForexTB:

  • Deposito minimo: 250 euro
  • Account: 4
  • Servizi offerti: segnali di trading, ebook, glossario, IA con Buzz, webinar

Puoi aprire un conto demo gratis su ForexTB iniziando da qui.

77,80% dei trader retail perde soldi facendo trading con questo broker CFD. Dovresti considerare i rischi di perdita di denaro

Mercati per Vivere di trading

Quali sono i migliori asset per vivere di trading? Diciamo che ogni asset presenta rischi ed opportunità di guadagno, avendo caratteristiche proprie. Ecco i principali:

Per fare trading su ciascuno di essi, devi formarti nel migliore dei modi e capire quali sono i fattori che possono influenzarne il prezzo. Fattori esterni ai mercati finanziari e che possono portare rialzi e ribassi del loro valore e che non vanno sottovalutati.

Spesso i trader alle prime armi sottovalutano questa che è l’analisi fondamentale, soffermandosi solo sull’analisi tecnica. Quindi dei movimenti dei prezzi negli asset.

Vivere di azioni in Borsa

Come vivere di azioni in Borsa? Diciamo che le azioni possono essere pià stabili o più volatili a seconda delle società quotate che le emettono. Soprattutto dal tipo di attività che svolgono.

Le aziende tecnologiche sono quelle che godono di maggiore volatilità in borsa e danno vita a maggiori rally. Le big tech sono quelle che negli ultimi anni hanno macinato i maggiori record, anche nel corso del nefasto 2020. Si pensi ad Amazon o Netflix, che hanno letteralmente beneficiato del virus.

Le aziende farmaceutiche, invece, vivono di scoperte di farmaci nuovi, di nuove licenze per metterli in commercio, di acquisizioni di altri colossi. Il che porta al rialzo del titolo in borsa. Ma, di contro, qualora un farmaco dovesse mostrare pesanti effetti collaterali, oppure dovrebbero esserci problemi a livello di trasparenza del proprio operato e simili, allora il titolo crollerà immediatamente appena la notizia verrà fuori.

Poi ci sono titoli più a rischio, come quelli legati alle aziende che si occupano di gas e petrolio, poiché basta una guerra, una crisi diplomatica, una forte recessione, un colpo di stato per generare problemi. Così come la scoperta di un nuovo giacimento o la ripresa industriale possono favorire il rialzo dei titoli.

Infine, ci sono titoli più stabili, che seguono un andamento laterale. Come quelli legati ai servizi essenziali: pensiamo alle reti di distribuzione di energia elettrica, di gas, di acqua. Salvo pesanti crisi energetiche, pesanti recessioni, guasti, accordi con altri paesi, cessioni di rami d’azienda o acquisti di altre società.

Vivere di Forex

Il Forex è il mercato più grande del mondo. Nato nel 1971 per sostituire i vetusti trattati di Bretton Woods, oggi movimenta quasi 7 miliardi di dollari l’anno.

Qui si incontrano le valute, che danno vita ai cambi valutari. Si dividono in 3 tipologie di cambi, in base alle valute che contengono:

  • Major: cambi che contengono sempre il Dollaro statunitense e un’altra valuta tra le altre principali (Euro, Sterlina britannica, Franco svissero, Yen giapponese, Dollaro canadese, Dollaro australiano)
  • Principali: i cambi che non prevedono il dollaro statunitense ma tutte le altre valute messe tra parentesi
  • Esotici: i cambi che prevedono anche il dollaro ma anche almeno una valuta di un paese emergente. Si tratta dei cambi più volatili

Per investire sui cambi Forex, occorre valutare la situazione economica dei paesi e la stabilità politica in primis.

Vivere di criptovalute

Rispetto agli altri 2 asset menzionati, vivere di criptovalute è già più difficile. Infatti, parliamo di un asset altamente volatile e difficile da prevedere, dato che non risponde alle leggi che governano i mercati finanziari.

Certo, ci sono fattori che possono far alzare o ridurre il prezzo delle criptovalute. Come per esempio l’inserimento in elenco di un Exchange importante o la sua rimozione. Un pesante attacco hacker. Importanti aggiornamenti alla blockchain e così via.

Sono le criptovalute, del resto, ad alimentare l’interesse verso il trading online, alla luce del prezzo che il bitcoin registra di volta in volta.

Vivere di trading: le domande frequenti

Come vivere di trading?

Il modo migliore per vivere di trading è innanzitutto capire di cosa ci si andrà ad occupare, formandosi sia teoricamente che praticamente. Occorre poi stabilire se possiamo permetterci di rischiare denaro ed essere disposti ad una spiccata abnegazione.

Conviene vivere di trading?

Molti lo utilizzano per arrotondare uno stipendio insoddisfacente o per farsi passare qualche sfizio in più. Vivere di trading significa avere entrate vere e proprie, quindi serve capire se si ha tanto tempo disponibile, un capitale iniziale, voglia di formarsi e informarsi continuamente, ecc.

Quali sono i migliori broker per vivere di trading?

A nostro avviso sono eToro, ForexTB e Plus500.

Vivere di rendita

Vivere di rendita significa vivere con una entrata fissa senza bisogno di lavorare. Come per esempio dagli affitti di appartamenti, da un garage, da terreni, attività la cui gestione la si delega ad altri (ristoranti, hotel, stabilimenti balneari, ecc.)

Anche col trading si può vivere di rendita, ma occorrerebbe farsi seguire da bravi consulenti che lavorano per noi o fare delle scelte minime e veloci così da non lavorarci troppo.

Ma entrambi non sono facili: nel primo caso serve denaro per mettere a stipendio il o i collaboratori. Nel secondo, bisogna avere una tale esperienza da basare facilmente le nostre scelte sull’intuito e la velocità di esecuzione.

Vivere di trading - Infografica

Conclusioni

Con questa guida completa su vivere di trading, speriamo di averti dato qualche delucidazione in più.

Se ti siamo apparsi troppo negativi e pessimisti, è semplicemente perché siamo realisti. E non vogliamo presentarti le cose semplici come fanno altri per un proprio tornaconto.

Ti ricapitoliamo infine i broker che a nostro avviso sono più idonei per vivere di trading:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

Da leggere

Corso Forex: dove imparare il forex gratis

0
Cos’è un corso Forex? Frequentare un Corso Forex serve davvero? Il Forex è diventato il mercato più importante del Mondo. Con un volume di dollari...