HomeForexForse non nel 2016 non ci sarà alcun nuovo rialzo dei tassi...

Forse non nel 2016 non ci sarà alcun nuovo rialzo dei tassi USA

tassi-usa-yellen

Come sapete, i mercati Forex sono estremamente influenzati dalle politiche monetarie delle Banche Centrali di tutto il mondo, e in special modo da quelle della Federal Reserve, la banche centrale degli USA. Vediamo quindi insieme cosa sta succedendo.

Il Dollaro USA durante la settimana scorsa ha avuto 5 giorni di fuoco, che sono stati dovuti principalmente ai commenti di Janet Yellen, capo della FED, che ha pronunciato alcune parole abbastanza dovish, che hanno contribuito a mandare il dollaro verso il basso, insieme anche ai Non-Farm Payrolls, che sono stati ottimi per certi versi, e deludenti per altri.

I commenti da parte delle Yellen sono stati estremamente ribassisti per il Dollaro USA, contro principalmente tutte le altre valute major. L’indice del dollaro (benchmark del Dollaro USA contro un basket di altre valute) ha chiuso la settimana a 94.60, in ribasso di oltre l’1.50%.

Il dollaro ha iniziato la settimana al rialzo 7 giorni fa dopo il lungo fine settimana di Pasqua, in quanto gli investitori hanno continuato a prezzare la linea dura sostenuta da un coro di funzionari della Fed durante la settimana precedente. Queste osservazioni hanno suggerito che la Fed potrebbe alzare i tassi di interesse non appena dopo la riunione sulla politica monetaria durante il mese di aprile.

Il 29 marzo, la Yellen, parlando a New York, ha stemperato i commenti che sostenevano la linea dura da parte dei funzionari della Fed, quando ha affermato che la Federal Reserve dovrebbe procedere con cautela nella politica di innalzamento dei tassi, riconoscendo che le condizioni economiche e finanziarie sono per certi versi meno favorevoli adesso, rispetto a dicembre.

Cambia tutto, quindi

La Yellen ha affermato che la ricerca suggerisce che, con un tasso dei fondi a zero e una maggiore incertezza, la politica migliore è quella della maggiore gradualità. Ancora però, la Fed potrebbe fare alcune escursioni con i tassi, solo se l’economia crescerà più velocemente. Ma se l’economia vacillerà, la Fed può “fornire solo un modesto grado di ulteriore stimolo.”

Cambia quindi tutto, perché le previsioni sull’inflazione sono diventate ancora più incerte in questi primi mesi del 2016, e gran parte delle motivazioni potrebbero essere associate al fatto che la previsione sul rischio è aumentata a causa della crescita economica incerta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliati

Da leggere

Professione Forex: come iniziare ad operare sul mercato delle valute

0
Professione Forex, un obiettivo che si pongono coloro che hanno già iniziato a interessarsi all’investimento nel mercato valutario e stanno pensando di trasformarlo in...