Facebook trimestrale record, boom ricavi nel terzo trimestre 2017


Facebook ha archiviato un altro trimestre con utili in crescita e ricavi record oltre 10 miliardi di dollari. Molto bene i risultati delle inserzioni pubblicitarie su mobile. Unica nota stonata l’atteso calo della redditività per i maggiori investimenti in sicurezza. Aumenta il numero degli utenti.

Facebook risultati trimestrali

Risultati in forte crescita per Facebook nei tre mesi chiusi lo scorso 30 settembre.
Il gruppo di Menlo Park ha registrato utili in progresso del 79 per cento a quota 4,7 miliardi di dollari rispetto ai 2,6 miliardi dell’analogo periodo dello scorso anno.

L’utile per azione è salito a 1,59 dollari dai precedenti 0,90 dollari, superando le stime di mercato attese a 1,28 dollari.

I ricavi del terzo trimestre fiscale per la società guidata da Mark Zuckerberg sono aumentati del 47 per cento a quota 10,33 miliardi di dollari, in forte crescita dai 7 miliardi di dollari dell’analogo periodo del 2016.

Come anticipato, per la prima volta nella storia del social network, i ricavi hanno superato quota 10 miliardi di dollari.

Da segnalare le entrate derivanti dalle inserzioni pubblicitarie, aumentate del 49 per cento a 10,14 miliardi di dollari, superando le previsioni degli analisti ferme a 9,84 miliardi di dollari.

Spiccano gli introiti generati dal comparto Mobile, rappresentando circa l’88 per cento delle vendite in totale, con un rialzo dell’84 per cento rispetto al corrispondente trimestre dello scorso esercizio.

Facebook numero utenti in crescita

Aumentano anche il numero di utenti del social network. Nel dettaglio, gli utenti attivi su base giornaliera, allo scorso 30 settembre, sono cresciuti del 16 per cento a 1,37 miliardi.

In rialzo anche gli utenti attivi mensilmente a 2,07 miliardi. Viene inoltre sottolineata la crescita degli utenti giornalieri su Instagram a oltre quota mezzo miliardo.

Aumenta nel trimestre anche il numero di dipendenti di Facebook, pari a 23.165 unità, in progresso del 47 per cento su base annua.

Il Ceo Mark Zuckerberg, nel corso della conference call con gli analisti, ha sottolineato la necessità di voler prevenire gli abusi su tutte le piattaforme social di proprietà del gruppo e per questo motivo ha anticipato che saranno particolarmente sostenuti gli investimenti in sicurezza, impattando di conseguenza sulla redditività.

L’obiettivo è raddoppiare il numero degli addetti alla sicurezza sui contenuti dei social entro la fine del 2018.

Il titolo Facebook ha chiuso l’ultima seduta a New York in rialzo dell’1,44 per cento a quota 182,66 dollari.

Nessun commento.

Partecipa con un commento